Crostatine con composta di zucca

Crostatine con composta di zucca

Avete mai provato la marmellata di zucca? Io non l’avevo mai assaggiata e devo dirvi la verità: ne sono rimasta piacevolmente colpita. Ieri pomeriggio ho provato a prepararla in casa, in frigo avevo due belle zucche mature, una dolce e una a pasta gialla e così ho deciso di sperimentare. Il risultato è stato davvero straordinario, non so se sia stata la classica fortuna del principiante, ma l’esclamazione di chi l’ha mangiata è stata “WOW”. Buona la prima insomma 😉

Al contrario di quello che immaginavo la composta di zucca non ha un sapore eccessivamente dolce, tutt’altro, il suo gusto è ben equilibrato e davvero delizioso al palato. Un’ottima conserva per preparare crostate, torte, muffin; ma perfetta anche per accompagnare salumi e formaggi stagionati. Approfittando della stagione autunnale e di questo frutto che tanto amo ho preparato qualche vaso di conserva da poter gustare tutto l’anno, e il suo primo utilizzo è stato proprio per farcire delle deliziose crostatine in perfetto stile #testadizucca! Buone e genuine sono perfette per la merenda di tutta la famiglia.

INGREDIENTI

Per la pasta frolla

300 g di farina 00

150 g di sciroppo d’agave

120 g di burro

2 uova medie

1 pizzico di sale

1 cucchiaino di lievito

 

Per la marmellata di zucca dolce (2 vasetti da 250 g)

500 g di zucca dolce

150 g di zucchero di canna

50 ml di acqua

 

Per la marmellata di zucca gialla (2 vasetti da 250 g)

500 g di zucca gialla

80 g di sciroppo d’agave

50 ml di acqua

PREPARAZIONE

Preparate la pasta frolla: nella ciotola di una planetaria mettete la farina, il burro tagliato a tocchetti, lo sciroppo d’agave, le uova, il sale e il lievito. Impastate velocemente fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo, avvolgere la pasta frolla nella pellicola e lasciate riposare per 1 ora in frigo.

Preparate le due versioni di marmellata di zucca: pulite la zucca e tagliatela a dadini, trasferitela in una casseruola con lo zucchero (con lo sciroppo d’agave per l’altra versione) e mescolate. Versate l’acqua, coprite la casseruola con un coperchio e lasciate cuocere a fiamma media per circa 30 minuti. Mescolate fino ad ottenere un composto sodo. Quindi versate la confettura nei vasi sterilizzati, capovolgeteli e lasciateli raffreddare coperti da un canovaccio.

A questo punto prendete la pasta frolla dal frigo, stendetela e rivestite degli stampi per crostatine precedentemente imburrati. Riempite con la marmellata creando uno strato uniforme. Con la frolla avanzata create la classica griglia (o decorate con le forme che più vi piacciono) e coprite il tutto. Infornate a 180° per circa 25-30 minuti.



Cookie consent wordpress plugin